Italia’s Got Talent torna il 7 maggio. RaiUno gioca la carta “Me lo dicono tutti” con Pino Insegno

Italia’s Got Talent sta per tornare e lo farà, dal prossimo 7 maggio, con l’intera squadra dell’edizione precedente: Simone Annicchiarico e Geppi Cucciari alla conduzione, Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi in qualità di giurati.

E, visto che Ballando Con Le Stelle sarà terminato per quel giorno, RaiUno ha deciso di lanciare un nuovo format, che andrà a scontarsi proprio col talent show di Canale 5.

Me Lo Dicono Tutti, questo il nome del programma, è un format targato Magnolia che vedrà alla conduzione il comico-doppiatore Pino Insegno. Di cosa si tratta? Scopritelo dopo il salto.

Tratto dal format I Get That A Lot, Me Lo Dicono Tutti vedrà come protagonisti una serie di vip ripresi da una candid camera alle prese con lavori completamente diversi dalla propria occupazione.

Lo scopo è quello di sorprendere gli ignari passanti che, per esempio, si potrebbero trovare in un ristorante con Francesco Facchinetti come cameriere.

Ancora segreti i nomi dei vip che prenderanno parte al programma, fatta eccezione per Elisabetta Gregoraci che, secondo il settimanale Oggi, si fingerà cameriera in un ristorante di Montecarlo nel corso dell’ultima puntata del programma.

Se il format non è così originale, la partecipazione di numerosi volti noti del piccolo e del grande schermo dovrebbe rappresentare un sicuro appeal per il pubblico italiano.

Chi vincerà la sfida di sabato 7 maggio? Vip o comuni cittadini armati di solo talento?

Condividi questa notizia

PinIt

Un pensiero su “Italia’s Got Talent torna il 7 maggio. RaiUno gioca la carta “Me lo dicono tutti” con Pino Insegno

  1. Pingback: Me Lo Dicono Tutti: al via questa sera con Lino Banfi, Fabrizio Frizzi e Barbara De Rossi | TvGuida

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>