Discovery Channel cancella la messa in onda del film-inchiesta sull’autopsia di Michael Jackson

Polemiche, cattivo gusto e petizioni varie: queste alcune delle motivazioni che hanno spinto Discovery Channel a cancellare la messa in onda del documentario Michael Jackson Autospy – What Really Killed Michael Jackson, titolo che lascia ben poco spazio all’immaginazione.

Ovviamente non si trattava di filmati reali, ma di una ricostruzione dell’autopsia effettuata sul corpo del Re Del Pop, scomparso il 25 giugno del 2009.

Il film-inchiesta, pubblicizzato già da qualche mese, doveva essere trasmesso il prossimo 13 gennaio.

Inutile dire che le polemiche avevano iniziato a piovere da ogni parte: i fan più accaniti della popstar, la famiglia Jackson, manager musicali e chi più ne ha più ne metta.

Senza contare, inoltre, che per la morte di Jacko è ancora in corso il processo che vede imputato il dottor Dr. Conrad Murray, l’ex medico di fiducia della popstar accusato di omicidio colposo.

Alla fine la Discovery Television Network, forse in preda al buon senso o forse per via delle troppe polemiche, ha deciso che il documentario, se così si può chiamare, sarà rimandato a data da destinarsi.

Forse se ne riparlerà dopo la conclusione del processo al dottor Murray o forse resterà chiuso per anni negli archivi della rete. Per ora, chi può dirlo.

[via Discovery Channel]

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>