Il Moige contro Terra Ribelle: “due esplicite scene di sesso in piena fascia protetta”

Terra Ribelle, fiction di grande successo diretta da Cinzia Th Torrini, martedì sera l’ha fatta grossa. E’ quello che sostiene il Moige, Movimento Italiano Genitori, che ha chiesto alla Rai di prendere subito provvedimenti su quanto accaduto due sere fa.

Ma cosa è accaduto martedì? In prima serata, senza bollino rosso, il protagonista Iacopo, interpretato da Fabrizio Bucci, fa l’amore con Luisa, interpretata da Sabrina Garciarena. Si vede il seno e il lato b dell’attrice e il tutto viene sottolineato dai gemiti dei due attori.

Dopo dopo lo stesso Iacopo violenta Elena, interpretata da Anna Favella, e anche in questo caso i dettagli sono il succo della scena. Molti telespettatori si sono detti scandalizzati da quella visione e il Moige ha deciso di intervenire.


La fiction Terra Ribelle trasmessa ieri sera, martedì 26 ottobre, da Rai Uno ha rappresentato uno spettacolo assolutamente non adatto al passaggio in prima serata, avvenuto addirittura senza bollino rosso. La puntata, infatti, ha presentato due esplicite scene di sesso in piena fascia protetta a cui è seguita una scena di stupro altrettanto forte. Uno spettacolo non adatto alla visione dei minori che come tale andava segnalato, cosa che invece la Rai non ha fatto, mostrando così una mancanza di attenzione al pubblico dei minori e delle famiglie. Inoltreremo la segnalazione agli organi competenti, considerando anche che già per la prima puntata l’Osservatorio Media del Moige aveva ricevuto alcune segnalazioni di contenuti non adatti sia al numero verde 800.93.70.70 che sul form presente sul sito www.genitori.it. Auspichiamo, quindi, provvedimenti adeguati da parte dei vertici Rai così da applicare concretamente quanto affermato dalla circolare del Direttore Generale Masi che stabiliva provvedimenti seri per l’infrazione della fascia protetta.

Va ricordato che Terra Ribelle, fiction in 7 puntate, martedì sera è stata vista da ben 6.692 milioni di spettatori (23.53% di share) e, c’è da giurarci, la prossima puntata eguaglierà, e forse, supererà, quella cifra.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *