Dexter: cosa succederà nella quinta stagione?

In questi giorni, forse lo sapete, si sta svolgendo a San Diego il Comic-Con, la convention multigenere dedicata al mondo delle arti, del cinema e dei fumetti, appuntamento imperdibile per migliaia di fan in tutto il mondo.

Tra gli incontri più attesi c’era la presentazione ufficiale della quinta stagione di Dexter, il serial killer più amato della tv, statunitense e non solo.

Vi avvertiamo che questo post e ad ALTO CONTENUTO DI SPOILERS e, se non avete visto le ultime puntate della quarta stagione, vi consigliamo di non continuare con la lettura. Altrimenti, proseguite dopo il salto.

Al Comic-Con sono giunti il protagonista Michael C. Hall, ufficialmente guarito dal cancro, e il produttore esecutivo della serie, Chip Johannessen.

Ma entriamo subito nel vivo della questione: Rita, compagna storica di Dexter, è morta, uccisa dal Trinity Killer nell’ultima puntata della stagione.

La quinta stagione, stando a quanto rivelato, ripartirà esattamente da quel punto: pochi istanti dopo il ritrovamento del corpo di Rita, interpretata da Julie Benz, da parte di Dexter.

Dexter, per forza di cose, sarà il principale sospettato, anche perché non ha un alibi dichiarabile. Come sapete, infatti, il nostro serial killer, era impegnato nelle ricerche del Trinity Killer, interpretato da John Lightow.

Lo sposo è sempre la prima persona a cui si guarda, ma lui ha potenzialmente un altro alibi.

Così ne ha parlato Michael C. Hall durante il Comic-Con, sostenendo, però, che i sospetti si allontaneranno ben presto da Dexter. Il perché non ci viene rivelato.

Interviene Johannessen:

Vogliamo analizzare questo grosso evento. E’ quasi come l’origine di una seconda storia. C’è qualcosa che Dexter si è portato dietro. Non continueremo con le storie della quarta stagione a lungo, ma la serie di eventi che lo hanno coinvolto pervaderanno molto la quinta stagione. […] Il tema di questa stagione non sarà la conta delle persone che Dexter ucciderà, ma il fatto che si trovi in un posto emozionalmente ancora più travagliato nel quale non è mai stato. Quello che faceva prima e che gli dava pace e calma non funziona più.

Il senso di colpa di Dexter, rivela l’attore, potrebbe cambiare la sua vita:

E’ motivato dal desiderio di fare ammenda, anche se non ne è consapevole. Ha bisogno di fare le cose giuste, anche se sembra impossibile.

Quanto ai nuovi antagonisti che Dexter si troverà ad affrontare, il produttore rivela che non ci sarà un Big Bad, un nemico unico come è stato per le precedenti stagioni:

Avremo vari avversari per lui ed una pressione che non abbiamo mai visto prima. Ci sarà una relazione inedita, anche, al centro della stagione.

La relazione inedita a cui fa riferimento Johannessen è quella di Dexter con un nuovo personaggio, interpretato da Julia Stiles, un’assistente sociale che apparirà in quasi tutti gli episodi.

A questo bisogna aggiungere il detective Quinn, alias Desmond Harrington, che già nella stagione scorsa aveva dei sospetti su Dexter. In questa quinta stagione, Quinn avrà più di un motivo per sospettare del protagonista.

Penso che sia ancora viva in Dexter un’inespressa ed inappagabile vendetta ora, perchè ha ucciso Trinity e si è permesso di manifestare un senso di affinità e pietà, solo per scoprire che quel tizio ha ucciso sua moglie. Non può riportarlo in vita ed ucciderlo ancora, quindi deve trovare altre vittime.

In attesa dei primi trailer, vi ricordiamo che la prima puntata di Dexter andrà in onda il prossimo 26 settembre su Showtime.

[Via TvGuide]

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *