Un Sanremo 2010 da record tra fischi e polemiche: vince Valerio Scanu

Il 60esimo Festival di Sanremo si è concluso con una serata da record, come era facile immaginare visto il successo delle serate precedenti.

Antonella Clerici ha stravinto, così come ha vinto anche la gara canora, che quest’anno è stata più agguerrita e discussa che mai.

Mai si era visto tanto delirio al momento dell’annuncio dei tre finalisti: Marco Mengoni, Valerio Scanu e l’assurdo trio composto da Pupo, Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici.

A selezionare questi tre sono stati i membri dell’Orchestra al 50% e il pubblico a casa tramite televoto per il restante 50%.

Ed è proprio per questo che, dopo l’esclusione di Malika Ayane e Noemi, l’Orchestra è letteralmente impazzita, ha strappato gli spartiti e minacciato di andarsene.

Allo stesso modo ha reagito il pubblico presente in teatro, che ha iniziato a fischiare come mai era accaduto. Ma tant’è, il cosiddetto “popolo sovrano“, che poi è quello che compra i dischi, ha scelto.

Dopo la mezzanotte i tre finalisti si sono ebisiti e alla fine l’ha spuntata Valerio Scanu, come era facile immaginare vista la schiera di fan che è riuscito a mettere in piedi negli ultimi anni.

Cosa ci ha insegnato questo Festival Di Sanremo?
– che Lorella Cuccarini è un gran “topolona
– che parte degli Italiani ha dimenticato la storia del nostro Paese
– che Antonella Clerici “la dà
– che, per la seconda volta, essere un gran paraculo non ti fa vincere
– che il Principe crede nella “sua cultura e nella sua religione
– che le tette di Antonella Clerici sono incontenibili
– che anche i Carabinieri hanno una banda (che conosce il tema di Star Wars…)
– che se hai 15 anni non puoi andare in televisione dopo la mezzanotte
– che “Fio” sta per Fiorenzo…
– che Antonella Clerici ha pubblicato il suo primo album…
– che i fan di Valerio Scanu hanno un potere immenso
– che si può fare l’amore in tutti i laghi
– che forse Morgan aveva ragione quando parlava di un certo personaggio e di un certo potere…

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>