Rai Fiction 2010: ecco cosa dobbiamo aspettarci il prossimo anno

Mentre i milioni di telespettatori italiani sono indignati per l’aumento del canone Rai – che passerà da 107,50 a 109 euro per il 2010 – il consiglio di amministrazione della Rai ha annunciato una serie di tagli per le fiction da produrre nel 2010, che si preannuncia comunque un anno ricco di prodotti originali.

raifiction

Per il momento vengono accantonate le nuove stagioni di Crimini e dell’Ispettore Coliandro, ma state certi che non ne sentirete troppo la mancanza.

Generale Della Rovere (Rizzoli, con Gigi Proietti)
Non e’ mai troppo tardi (prodotto da Bibifilm, sul maestro e pedagogo Alberto Manzi)
Poveri ma belli (scritto da Ivan Cotroneo per la Titanus)
Cenerentola (Lux Vide, forse con Shirley McLaine nel ruolo della matrigna)

shirley maclaine

– Biografia di Enrico Caruso (Ciao Ragazzi)
Un corpo in vendita (incentrato sul tema della violenza sulle donne, da quella tra le pareti domestiche, allo stalking, alla tratta della prostituzione)
La coppia strana (con Flavio Insinna e Giulio Scarpati)
– biografia del campione di boxe Tiberio Mitri (Cristaldi)
– biografia del maratoneta Dorando Petri (Casanova)
– biografia del ciclista Girardengo (Il campione e il bandito, prodotta dalla Red Film e forse interpretata da Beppe Fiorello)
Commissario Montalbano

Montalbano

Il campo del vasaio
L’eta’ del dubbio
la Danza del gabbiano
Un Medico in famiglia 7 (o Tutti pazzi per amore 3)

Un Medico In Famiglia

Capri 4
Che Dio ci aiuti (serie giallo-comedy con una suora protagonista, prodotta dalla Lux Vide)
L’uomo dei boschi (Lux Vide, con Terence Hill)

Nelle prossime settimane ci occuperemo nel dettaglio di tutti questi prodotti. Tornate a trovarci.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>