TvGuida: la prima serata di oggi, 22 novembre 2009

RaiUno_Logo

Alle 21.30, subito dopo Affari Tuoi, va in onda la terza puntata del nuovo Grazie A Tutti, show condotto da Gianni Morandi. La settimana passata ben 6 milioni 325 mila telespettatori l’hanno seguito, eleggendolo a programma più seguito della serata. Sarà così ancora stasera?

GrazieATutti

RaiDue_Logo

Alle 21.00 RaiDue manda in onda una nuova puntata della sesta stagione di NCIS

NCIS

6×11, Vigilia Di Natale:

Le impronte digitali di un ex ufficiale di Marina, Ned Quinn, ufficialmente deceduto parecchi anni addietro, vengono rinvenute sulla scena di un duplice omicidio. La polizia chiede l’aiuto dell’NCIS. Catturato l’uomo e ricostruita la sua storia, Gibbs non crede nella sua colpevolezza e compie, perciò, un’indagine proprio nel giorno di Natale.

Subito dopo, alle 21.50, tocca alla serie Criminal Minds con il 16esimo episodio della quarta stagione.

Criminal Minds

4×16, Quando Non C’è Un Perché:

Hotchner e la sua squadra vengono chiamati ad assistere le indagini inerenti gli omicidi di alcuni importanti manager. L’assassina potrebbe essere una donna in grado di avvicinare le vittime facendosi passare per una squillo di alto bordo. Gli agenti federali incontrano però l’ostacolo costituito dagli avvocati degli uomini che sono stati assassinati, i quali non vogliono che l’identità delle vittime e l’ambiente in cui sono maturati gli omicidi vengano resi pubblici, e i legali che proteggono potenziali altre vittime.
Le indagini determinano che l’assassina sta colpendo quegli uomini facoltosi che, pur disponendo di una notevole quantità di denaro, hanno fatto in modo di non dovere nulla per il mantenimento delle loro ex-mogli o dei loro figli. Le indagini rivelano inoltre che il SI non è una prostituta ma la benestante figlia di un uomo d’affari che potrebbe aver vissuto una storia analoga a quella dei familiari degli uomini che ha ucciso.

RaiTre_Logo

Su RaiTre va in onda una nuova puntata di Report condotto ancora una volta da Milena Gabanelli. Oggi tocca a Lotta Di Poteri.

Slittamento progressivo del potere legislativo dai rami del parlamento all’esecutivo. È quanto sta avvenendo legislatura dopo legislatura dall’inizio della cosiddetta seconda repubblica in poi. Come?
Realizzando il programma di governo attraverso decreti legge d’urgenza e disegni di legge di iniziativa governativa combinati alla richiesta di fiducia. Risultato? Tempi contingentati, blocco di emendamenti di qualsiasi tipo in aula e votazione. Fino a oggi nel corso di questa legislatura è stata chiesta la fiducia per 26 volte – l’ultima sulla privatizzazione dell’acqua – e il lavoro delle camere è ridotto sempre più a una ratifica di decisioni prese dal governo.
In Germania, dall’inizio della storia della repubblica federale, la fiducia è stata chiesta in tutto per 5 volte e i decreti d’urgenza non esistono, o meglio si ricorre a questi solo in caso di guerra o grandi catastrofi.
In Francia con la revisione costituzionale del 2008 le assemblee parlamentari hanno visto rafforzarsi il proprio ruolo, tuttavia Ségolène Royal, prima delle ultime elezioni presidenziali, di fronte a quella che è una crisi delle rappresentanza dei cittadini in politica, lanciò una sfida: una terza camera di cittadini sorteggiati in un campione molto vasto, in modo da rappresentare efficacemente la società, a cui governo e parlamento deve rendere conto. Successe un finimondo da destra a sinistra, partito socialista compreso. Attualmente la Royal sta sperimentando la democrazia partecipativa a Poitiers nella regione che presiede.
In un sistema democratico – comunque – la tripartizione dei poteri – esecutivo, legislativo, giudiziario – e la loro indipendenza è la condizione fondamentale della dialettica democratica.
Cosa succede se i ruoli e i poteri si sbilanciano e si confondono?

Canale5_Logo

Canale 5 passa al contrattacco mandando in onda due nuovi episodi di Distretto Di Polizia 9.

Distretto Di Polizia 9

La tentazione del male

Mentre i colleghi ispettori si impegnano nel caso di una giovane donna vittima di un fidanzato violento, Anna Gori deve affrontare una situazione disperata: Pavel ha scoperto la sua doppia identità e minaccia di ucciderla. Nessun altro conosce il segreto di Pavel. Dorian ama Anna, ancora non sospetta, ma è preoccupato, da un lato, da Nadja e, dall’altro, vorrebbe ottenere dai suoi capi il controllo dell’affare miliardario dei documenti militari.

Autopsia di un tradimento

Gli ispettori del Distretto si occupano di un caso particolarmente scottante: la collega Donati, il medico legale del X Tuscolano, è la principale indiziata dell’omicidio del marito Walter e la pista che potrebbe scagionarla è legata ad un unico, esile indizio. La missione dell’ispettore Anna Gori minaccia di trasformarsi in una trappola letale: la talpa russa nascosta al Distretto è in procinto di rivelare a Dorian la verità su di lei, mentre Nadja è ad un passo dalla verità sulla morte di Pavel ed è pronta a vendicarlo.

Italia1_Logo

Alle 21.25 tocca ad una nuova puntata di Colorado, che ormai conoscete fin troppo bene.

Rete4_Logo

Su Rete 4 va in onda il film Don Camillo. Questa è la trama:

A Brescello, Reggio Emilia, le due autorità del paese, il sindaco comunista Peppone e il parroco don Camillo, che riesce ad avere sempre l’ultima parola, sono in lotta continua. Il loro confronto simboleggia lo scontro tra due culture opposte che, proprio negli anni ’50, si scontrarono accanitamente, proponendo due diversi modelli di vita.

La7_Logo

Alle 21.35 va in onda il film Il Giorno Della Civetta, diretto nel 1968 da Damiano Damiani con protagonisti Claudia Cardinale e Franco Nero.

Il film, ambientato nel 1961, parla dell’indagine difficoltosamente condotta da parte dell’ufficiale dei carabinieri Bellodi, settentrionale ed ex-partigiano, su un omicidio mafioso avvenuto in un piccolo centro della Sicilia. Salvatore Colasberna, un impresario edile, viene ucciso per essersi rifiutato di lasciare un appalto ad una ditta protetta della mafia. L’omicidio avviene nelle vicinanze dell’abitazione dove vivono Rosa Nicolosi, il marito e la loro figlioletta. Nella stessa mattina scompare anche il marito di Rosa Nicolosi. Il capitano Bellodi riesce a strappare a Rosa che il marito le ha detto prima di sparire di aver incontrato lungo la strada in cui ha avuto luogo l’omicidio “Zecchinetta”, un suo conoscente già pregiudicato, il cui nome viene confermato dal confidente di polizia “Parrinieddu”.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>