Cosa mangiano i vip appena svegli? Dal 3 dicembre ce lo rivelerà il programma Prima Colazione, con la mamma di Valeria Marini come inviata

Morite dalla curiosità di sapere cosa mangiano a colazione i vip italiani? Non riuscite a vivere senza sapere quanti carboidrati ingerisce Valeria Marini appena sveglia o cosa fa Pamela Prati dopo aver aperto gli occhi?

GiannaOrru_ValeriaMarini

Se avete risposto sì a queste due domande, vi farà piacere sapere che sta arrivando il programma giusto per voi. Si chiamerà Prima Colazione ed andrà in onda dal 3 dicembre prossimo su RaiDue a partire dalle 6.30 del mattino, condotto da Barbara Chiappini, Stefano Tacconi, sua moglie Laura Speranza e Gianna Orrù, mamma di Valeria Marini.

L’idea di base di questo format è abbastanza semplice: sguinzagliare una serie di inviati nelle case dei volti noti della televisione italiana e scoprire cosa mangiano per colazione. Ad accompagnare i nomi già citati ci saranno anche Flora Canto, ex tronista a Uomini e Donne, Stefano Firmi, Giampaolo Celli e Francesca Giannini, che si occuperà delle colazioni etniche.

L’idea del programma è venuta al dj e presentatore Roberto Onofri, mentre alla Port TV Network è affidata la produzione. Chiaramente, oltre a ficcare il naso nelle case dei vip si parlerà anche di alimentazione sana, di calorie e principi nutritivi, intolleranze alimentari e quant’altro.

Così ne ha parlato Gianna Orrù:

La proposta mi è stata fatta da Roberto Onofri, ideatore della trasmissione. Abbiamo registrato un numero zero che è molto piaciuto. Avrò due spazi, uno serio in cui mi occupo delle calorie necessarie alla prima colazione e un altro più mondano nel quale andrò a casa dei Vip per sapere cosa mangiano al mattino. Naturalmente intervisterò anche mia figlia. Tra i personaggi con cui farò colazione ci sono Pamela Prati, Giancarlo Giannini, Patty Pravo, Fiorello, Renato Zero.

Che ne pensate di questo nuovo format? Vi sembra una boiata o potrebbe funzionare?

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>