Mamma, voglio le tette come Cristina del Grande Fratello!

A parlare, ovviamente, non sono io ma, stando a quanto riporta l’Ansa, è un numero sempre più crescente di adolescenti sotto i 18 anni, che riescono a convincere i loro genitori ad accompagnarli dai chirurghi plastici per farsi fare qualche ritocchino.

CristinaDelBasso

Sempre più ragazzini e ragazzine di età compresa tra i 12 e i 16 anni si recano dai chirurghi plastici con le riviste in mano chiedendo interventi che li facciano somigliare ai loro idoli televisivi. E la cosa assurda, come accennavamo poc’anzi, è che ad accompagnarli sono proprio i genitori.

I ragazzi prima si abbruttivano con piercing e tatuaggi e il fatto che ora tornino a voler essere seducenti e belli non è di per sé negativo. Però va analizzata l’esigenza, se è per veri dismorfismi o se è solo un capriccio. Negli ultimi 3 anni la percentuale di ragazzi che si presentano con problemi ‘irreali’ é aumentata almeno del 20%. Sono quattro mesi che ricevo ragazzine con foto di Cristina del Grande Fratello: ma io perdo tempo, e mi fa piacere perderlo così, per spiegare loro che non é questa la bellezza, perché è sproporzionata, non è armonica.


A parlare è il dottor Franz Baruffaldi Preis, responsabile chirurgia plastica all’Istituto Galeazzi di Milano. Secondo la sua esperienza, gli interventi più richiesti sono una ‘revisione’ di seno, liposuzione, naso e orecchie, mentre le città con il più alto numero di richieste sembrano essere Milano e Napoli, come conferma il dottor Alfredo Fonzone, specialista in chirurgia plastica.

Le under 18 che chiedono un intervento ‘inutile’ prima erano 10-12% del totale dei pazienti che ricevevo in un anno ora sono almeno il 40%. Tra le richieste, oltre a seno e bocca, c’é anche il rifacimento dei genitali, per modificare l’aspetto delle piccole labbra. Vedo ragazze già dai 15 anni, spesso vengono in studio da sole. A volte portano i genitori ma come se li trascinassero, e fanno di tutto per obbligarli a farsi concedere l’intervento. E’ in aumento anche la richiesta tra i maschi, che vorrebbero rifarsi pettorali, la liposuzione all’addome per avere la ‘tartaruga’, così come le labbra o le orecchie un po’ a sventola.

Ma come reagisce la maggior parte dei chirurghi di fronte a queste strambe richieste? A quanto pare gli esperti rifiutano gli interventi su minorenni a meno che non siano necessari: e questo vuol dire che se hai un seno piccolo e vuoi diventare come Cristina Dal Basso del Grande Fratello, difficilmente troverai un chirurgo plastico disposto ad accontentarti.

Certo, c’è sempre l’eccezione che conferma la regola, ma il messaggio che si sta cercando di far passare è che fino a quando il messaggio che passerà in TV sarà quello del successo ottenuto grazie ad un bel paio di seni, sarà molto difficile che i ragazzini smetteranno di fare questo tipo di richieste. Siete d’accordo?

[via Ansa]

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>