Domenica Cinque: la confessione di Vittorio Sgarbi e l’intervista shock a Loredana Berté

Domenica Cinque, volente o nolente, continua a far discutere e conquista un piccolo spazio nei quotidiani italiani. Dopo l’imbarazzante scena di domenica scorsa tra Fabrizio Corona e Mauro Coruzzi, nella puntata di ieri Vittorio Sgarbi ha fatto un’intima confessione, rivelando di aver subito abusi sessuali da parte di un prete quando era ancora bambino.

Vittorio-Sgarbi

L’occasione era quella di un dibattito sulle violenze sessuali e sulla certezza della pena per chi commette tali reati. Vittorio Sgarbi, critico d’arte, scrittore e attuale sindaco della cittadina siciliana di Salemi, ha raccontato la sua esperienza, avvenuta quando aveva 12 anni.

Io a 12 anni in collegio sono stato molestato, chiamato in una stanza da un prete, non dirò di quale convento e di quale collegio, e mi ricordo perfettamente della sensazione di violenza del suo atto. Ne ho preso coscienza, l’ho elaborato nell’arco di non molto tempo, e non sarei disponibile a pensare che quel pedofilo di prete debba passare la sua vita in galera. Ho avuto un sentimento di pietà nella mia coscienza di adolescente. Io ho provato repulsione e pietà.


Ma ieri è stata anche la volta di un personaggio altrettanto colorito come Loredana Berté, che ha concesso a Barbara D’Urso una lunga intervista nel corso della quale ha colto l’occasione di parlare ancora di sua sorella Mia Martini, delle delusioni della sua vita, degli arresti domiciliari, di aborti, dei sensi di colpa e della sua attuale situazione.

Visto che siamo in tema non possiamo non proporvi anche l’intervista concessa da Loredana Bertè a Verissimo, sabato 10 ottobre, dove sono stati toccati più o meno gli stessi argomenti.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *