Chi Ha Incastrato Peter Pan?: minestra riscaldata o ventata di freschezza?

La prima puntata di Chi Ha Incastrato Peter Pan? è stata un vero e proprio successo, arrivando a conquistare qualcosa come 6 milioni d mezzo di spettatori con uno share del 27,23%. Un ottimo risultato, ma le critiche non sono affatto mancate, a cominciare da Aldo Grasso, che non ha certo bisogno di presentazioni.

Chi Ha Incastrato Peter Pan

Il noto critico televisivo ha parlato della trasmissione nella rubrica che tiene sul Corriere Della Sera ed ha titolato: “Paolo Bonolis fa babysitteraggio“, motivando il tutto nel corso dell’articolo:

Il Grande innovatore Paolo Bonolis è tornato in video con un programma vecchio di dieci anni, «Chi ha incastrato Peter Pan?». Accusa altri di inerzia creativa, ma intanto lui si è preso ancora un anno sabbatico di sicura audience […] di fronte al ricatto dei bambini, l’inventiva può attendere. E così […] si è rivestito dei panni di Febo Conti o Cino Torto­rella per governare uno dei più in­sidiosi kinderheim televisivi: que­sta non è tv, è babysitteraggio.


E conclude con una riflessione che non possiamo non condividere:

Il Grande innovatore Paolo Bo­nolis (persino nella pubblicità della Lavazza continua allegra­mente a saccheggiare Totò) ha pensato bene di invitare quella bambolona della Clerici, cui han­no appena chiuso un program­ma. Ma siccome Antonella fa par­te del clan di Lucio Presta, ecco lanciato il salvagente. In cambio, magari, il Grande innovatore ver­rà invitato a Sanremo. Ma il fatto tecnico più interessante è un altro: ormai con l’avvento del digi­tale e dei canali dedicati ai bambini (tutti di ottima qualità), «Chi ha incastrato Peter Pan?» è invecchiato non di dieci, ma di 20 anni, pura archeologia televisiva, con Laurenti che copia espe­rimenti già fatti da altri, la candid camera, il recupero dei piccoli che nel frattempo sono diventati grandi, il format del program­ma scambiato per immaginario infantile.

Qualcuno di voi si è trovato d’accordo con Grasso e ci ha fatto sapere di esser rimasto deluso dal trattamento riservato ai bambini – uno addirittura ha messo la testa in un cestino della spazzatura nel tentativo di nascondersi – e noi non possiamo che dar rilievo alla questione.

Questa mattina se ne è occupato anche l’ottimo TvTalk su RaiTre, dove è stata mostrata una breve intervista a Paolo Bonolis che ha dichiarato di aver accettato di condurre Chi Ha Incastrato Peter Pan? solo per poter poi proporre al pubblico un programma innovativo da lui ideato. E’ sceso a compromessi, insomma, per poter portare una ventata di innovazione nella tv italiana.

Ma anche se si tratta di un format ormai stantio, non si può non sottolineare la totale assenza di volgarità – cosa assai rara in questo periodo – anche col rischio di far apparire saccenti dei bambini ed idioti gli adulti. A voi l’ultima parola.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>