Desperate Housewives 6: ecco il resoconto della season premiere

Tra colpi di scena, misteri svelati ed altri appena sorti, domenica scorsa la ABC ha trasmesso il primo episodio della sesta stagione di Desperate Housewives, Nice Is Different Than Good, che ha messo, come al solito, tanta carne sul fuoco.

DH6_08

Marc Cherry, il creatore della serie, ha fatto di nuovo centro, ideando un episodio di buon livello, a tratti scontato ma pur sempre divertente ed irriverente, come da anni si addice alle casalinghe più celebri del mondo televisivo.

Il mistero, se così si può chiamare, è stato finalmente risolto (potete scoprire il volto della sposa dopo il salto) ma la strada per quello che sarà il grande mistero della stagione è già stata spianata. I nuovi arrivati, la famiglia Bolen, nasconde qualcosa di brutto e gli sceneggiatori ce lo fanno notare sin da subito, quando la signora Bolen rimane del tutto indifferente di fronte alla notizia che la signora Mary Alice Young anni prima si è tolta la vita nella casa che ora lei sta per comprare.

Se volete sapere tutto quello che è successo in questa season premiere, vi consigliamo di continuare la lettura dopo il salto.

SusanMike

Il velo era fatto della seta piu’ pregiata, la giarrettiera era di pizzo rifinito a mano. Le scarpe erano state disegnate dal migliore stilista di Milano. La sposa voleva solo il meglio per il giorno del suo matrimonio, perche’ stava per sposare l’uomo migliore del mondo… per la seconda volta.

Così la storica voce di Mary Alice apre la puntata. Ovviamente la sposa è Susan, mentre la simpatica Katherine è stata scaricata come un fardello e ora la sua psiche sembra risentirne. Mike e Susan si scambiano le promesse, si baciano, e quando fanno per uscire dalla chiesa, si trovano di fronte un’agguerrita Katherine.

Flashback. OTTO SETTIMANE PRIMA DEL MATRIMONIO

Bree è ancora alle prese con la sua relazione extra-coniugale con Karl Mayer, ex-marito di Susan, da lei assunto come avvocato per farsi assistere nel divorzio con Orson. Le cose sembrano andare bene, tratte per il fatto che Bree, perfettina ed indecisa come al solito, non ne vuol sapere di lasciarsi trasportare dalla passione sopra ad un divano. Né in una camera d’albergo da quattro soldi. Tutto deve essere perfetto. Ovviamente.

Tom e Lynette sono in crisi a causa della gravidanza, che ben presto porterà due nuovi elementi nella loro già grande famiglia. L’ecografia conferma che è tutto a posto, ma Lynette, tra una lacrima e l’altra, confessa di non amare quei due bambini. Sente, al contrario di quello che aveva provato per gli altri quattro figli, che non sarà una buona madre, che non sarà in grado di amare i due nuovi arrivati come ha fatto con gli altri.

I momenti più divertenti dell’episodio sono quelli in cui la combattiva Gabrielle è alle prese con la nipote adolescente di Carlos, Ana, giovane indisciplinata che vuole intraprendere la carriera di modella, così come aveva fatto Gaby da giovane.

Susan e Mike sono tornati insieme e ovviamente la signora Mayfair non prende bene la notizia, anzi. Katherine è seriamente intenzionata a vendicarsi, prima rubando l’abito da sposa di Susan (molto divertente la scena del sugo), poi pretendendo le pubbliche scuse durante il matrimonio.

La colpa di questa voglia di vendetta è da attribuire proprio a Susan, colpevole di aver totalmente ignorato la donna a favore dei preparativi per l’imminente matrimonio. Quest’ultima, il giorno delle nozze, si presenta da Susan pretendendo che la donna si scusi con lei davanti agli invitati. Se il patto non venisse mantenuto, Katherine minaccia di fare qualcosa di cui “tutti continueranno a parlare fino alle tue nozze d’oro“.

A quel punto Susan dà un calcio a Katherine e la rinchiude in uno sgabuzzino. Questo non è sufficiente a fermare l’agguerrita donna che, dopo essersi liberata, si presenta nella navata della chiesa ed interrompe la cerimonia. Susan, per mettere fine all’imbarazzo generale, prende in mano il microfono e si scusa pubblicamente con Katherine. Tutto sembra risolto, ma nell’abbraccio finale la donna confessa che ormai è troppo tardi: la sua vendetta arriverà, prima o poi.

Passiamo alla nuova famiglia, i Bolen, che si trasferiscono nella casa abitata da Mary Alice e la sua famiglia. Angie, Bolen e Danny, questi i loro nomi, nascondono un segreto che, molto presumibilmente, riguarda proprio il figlio adolescente, Danny. Quest’ultimo instaura subito un rapporto con Julie Myer, figlia di Susan e Karl, tornata finalmente a Wisteria Lane.

La prima puntata, però, si chiude in modo quasi tragico. Julie viene strangolata da qualcuno e viene lasciata in fin di vita vicino ai bidoni della spazzatura. Tutto fa presupporre che sia stato Danny ad aggredire la giovane, ma quasi certamente lo scopriremo soltanto nelle prossime puntate.

Nel frattempo una cosa è certa: Julie non è morta e sarà tra le prime a sospettare qualcosa sul passato della nuova famiglia. Gli ultimi secondi di questa prima puntata sono dedicati ad Angie Bolen, che si spoglia e lascia intravedere una grande cicatrice da ustione sulla schiena. Da cosa sarà stata provocata?

Ecco il fotogramma incriminato. A voi l’ultima parola. Vi è piaciuta questa season premiere? Credete che questa stagione riuscirà a risollevare le sorti dell’intera serie?

DesperateHousewives_Angie

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>