Grey’s Anatomy 6: season premiere col botto, ecco cosa è successo

Mentre in Italia Grey’s Anatomy viene trattato come un tappabuchi, negli Stati Uniti è andata in onda l’attesissima season premiere, sesta stagione, che è riuscita a conquistare la bellezza di 17 milioni di telespettatori. Un doppio episodio, tanti colpi di scena e interessanti rivelazioni che hanno tenuto incollati allo schermo milioni di fedelissimi e conquistato nuovo pubblico.

GreysAnatomy_Logo

Quasi tutto quello che vi abbiamo anticipato nelle settimane precedenti si è realizzato, morti comprese. Se state seguendo la serie in chiaro su Italia 1 e non volete rovinarvi la sorpresa, vi consigliamo di interrompere qui la lettura.  Se invece volete scoprire cosa è accaduto nel primo doppio appuntamento di Grey’s Anatomy 6, continuato dopo il salto.

Il finale della quinta stagione ci aveva lasciato con un grosso colpo di scena: Izzie e George in fin di vita, per diversi motivi. La prima viene rianimata dall’equipe che la sta assistendo, mentre per George c’è poco da fare. Ma c’è ancora chi nutre dei dubbi sulla sua identità: possibile che sia davvero George? Ad identificarlo con certezza ci pensa Callie, che riconosce una lentiggine sulla mano destra del corpo. E’ George, non ci sono più dubbi.

La vita deve andare avanti e i nostri dottori devono continuare a salvare vite umane, soprattutto dopo l’arrivo in ospedale di una ragazza che ha perso le due braccia e una gamba in un incidente in mare. Parallelamente bisogna decidere se donare o meno gli organi del defunto George e anche in questo caso la scelta non farà facile: Callie si rimette al giudizio di Izzie, che non è ancora a conoscenza della verità. Una volta informata, Izzie non ha dubbi: George avrebbe voluto donare tutti i suoi organi.

Il team per l’espianto viene finalmente allestito, ma la Bailey chiede di avere dettagli precisi sui destinatari degli organi. E’ tempo del suo funerale: tutti sono ancora molto sconvolti e Izzie, in particolare, si allontana, seguita a ruota da Cristina, Alex e Meredith.

Nell’episodio successivo (il precedente ha coperto un lasso temporale di circa 20 giorni) dal titolo Goodbye, Meredith ha trovato un modo per non soffrire per la morte di George: fare sesso. Nel frattempo Cristina ed Owen hanno il problema opposto: non possono fare sesso, altrimenti Owen sarà bloccato nel parlare con lei dei suoi traumi in guerra.

Il cancro di Izzie, che viene seguita da un nuovo dottore, è fermo e non progredisce. Intanto la paziente dell’episodio precedente, Clara, riesce a muovere i primi passi con la protesi alla gamba destra, mentre Cristina e Owen fanno finalmente sesso, con tutte le conseguenze che questa cosa potrà portare. Sono passati quaranta giorni dalla morte di George e il suo armadietto viene svuotato. Il capo annuncia a tutti la grande novità: il Mercy West e il SGH collaboreranno.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *