Problemi sui contratti di Annozero, la partenza del 21 settembre è in forse

Manca meno di un mese all’inizio della nuova stagione di AnnoZero, da molti considerato uno dei pochi spazi “liberi” della tv italiana, ma pare proprio che il conduttore Michele Santoro e la Rai non riescano a mettersi d’accordo sulla presenza di Marco Travaglio & Co.

AnnoZero

Qual è il problema?

Non ci rinnovano i contratti. E siamo a venti giorni dalla partenza del programma. È snervante, stiamo lavorando, ma senza certezze. Sembra che Berlusconi non voglia vedere sullo schermo la faccia di Marco Travaglio.

E’ quanto ha lamentato uno dei collaboratori del programma, che a questo punto rischia di slittare ad ottobre, se non peggio.

L’ultimo colloquio tra Mauro Masi, direttore generale della Rai, Michele Santoro e il nuovo direttore di Rai Due, Massimo Liofredi, si è concluso con un nulla di fatto.

Michele Santoro

Mentre c’è già chi grida allo scandalo, Liofredi risulta ottimista:

Non c’è nessun caso Travaglio e le difficoltà sono superabili, io sono direttore da un mese, in agosto è tutto difficile, ma ne ho già parlato con Santoro.

Secondo il consigliere Rai di area PD, Giorgio Van Straten, il problema non sussiste:

Già nella passata edizione di Annozero quello di Travaglio era l’unico testo che doveva essere letto preventivamente dal direttore di rete, Antonio Marano. E, anche se ci sono state delle polemiche sugli interventi di Travaglio, alla fine l’unica sospensione di Mauro Masi ha colpito il vignettista Vauro.

MarcoTravaglio

Voi che dite, come andrà a finire?

[via Repubblica]

Massimo Liofredi

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *