La Tribù – Missione India: promo e dichiarazioni di Paola Perego

Ci stanno provando in tutti i modi, ma ancora non sono riusciti a convincerci. Stiamo parlando del nuovo reality show di Canale condotto dall’odiata Paola Perego, La Tribù – Missione India.

Prima le indiscrezioni sul format, già di per sé poco interessante, poi le polemiche della conduttrice, il tira e molla dei concorrenti e il loro cachet, ora è arrivato anche il ridicolo promo televisivo e Paola Perego ha rilasciato l’ennesima intervista, questa volta a Il Giornale.

La Perego, che non si è ancora resa conto di quanto gli italiani la ritengano insopportabile, continua a polemizzare sulla questione della tv trash, la televisione spazzatura, di cui – si dice – lei è una delle più importanti rappresentanti.

Non capisco perché si continuino a giudicare trash i miei programmi e quelli degli altri no. Non mi sembra che siano peggiori, per esempio, di Grande Fratello e Isola […] Ormai è un pregiudizio che non riesco più a levarmi di dosso. Addirittura è già stato scritto da qualche giornale che il nuovo show è trash, senza neppure averlo visto.


La risposta non può che spettare a voi. Nel frattempo, in attesa di scoprire quanto sarà inutile e trash questo nuovo reality show, ecco come funzionerà:

Otto puntate, 12 – per ora – concorrenti che dovranno vivere in tribù indiane e cercare di integrarsi nel migliore dei modi. Saranno obbligati a seguire le regole del villaggio, le abitudini degli abitanti, le cerimonie religiose e tutto il resto. Il tutto sarà ovviamente seguito in diretta, per otto settimane, nel corso delle quali i 12 saranno chiamati a sostenere prove di ogni genere, atte sempre all’inserimento nel gruppo.

LaTribu_Logo

Al momento il cast sembra essere composto dai seguenti nomi: Eleonora Brigliadori, Eleonoire Casalegno, Federica Moro, Samya Abbary, Nina Moric, Siria De Fazio, Nena Ristic, Emanuele Filiberto di Savoia, Matteo Cambi, Vittorio Marcelli, Fabio Fulco e Daniele Soragni.

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>