“Via i gay dalla tv”: parola del Ministro Luca Zaia

Lui si definisce “ministro con le scarpe sporche di terra” e in quanto attuale Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha fatto sapere di avere una missione: rendere regionalizzata RaiTre.

Stiamo parlando del leghista Luca Zaia, classe 1968, in passato accusato di occuparsi solo di una parte del paese nonché di antimeridionalismo e disinteresse nei confronti dell’agricoltura meridionale. Tra le ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro, c’è quella che riguarda Rai Tre e che segue, in parte, le polemiche del vice ministro alle Infrastrutture, Roberto Castelli.

Luca Zaia

Rai Tre dovrebbe innanzitutto ritornare alla missione per la quale era stata concepita, ovvero parlare in maniera seria e concreta delle realtà regionali e non limitarsi ad alimentare la cultura ideologica, tra l’altro molto minoritaria. Il palinsesto è tutto nazionale, alle singole reti locali vengono dedicati solo pochi minuti dei tg. Abbiamo la necessità di dare una risposta a tutti quei cittadini che comunque si aspetterebbero dalla terza rete molti più risultati sul fronte delle realtà locali. Anche perchè con una Rai Tre regionale gli ascolti potrebbero schizzare a livelli molto significativi.


Ma l’affermazione che dovrebbe far più discutere – e che invece passerà piuttosto inosservata – è la seguente:

La Rai deve essere un canale per promuovere i valori della famiglia, non per veicolare la cultura gay o le unioni gay. Anzi sarebbe bene che le associazioni gay invece di mandare talvolta in televisione personaggi macchiette, si decidessero a rendere visibili personaggi meno appariscenti. In ogni caso la Rai non deve dare priorità al mondo omosessuale e alle sue istanze, bensì seguire le indicazioni del governo e promuovere la famiglia e i valori familiari attraverso i suoi programmi. Questo senza discriminazioni perchè la tv deve dare spazio a tutti ma la priorità della Rai deve essere promuovere la famiglia.

Ma, sia chiaro, non si tratta di discriminazioni… E neanche di tv di regime…

[via Luca Zaia]

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *