Ecco Livio Beshir, il primo “signorino Buonasera” della TV italiana

In principio ci aveva provato Max Cordeddu, 32enne sardo: aveva bussato alle porte di Rai e Mediaset proponendosi come annunciatore televisivo, ma aveva ricevuto una serie di porte in faccia che l’avevano spinto a presentare un’istanza all’Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni, scrivere una lettera al Ministero delle Pari Opportunità e anche ad aprire un sito internet.

Ora, a distanza di qualche mese da quelle polemiche, la Rai ha stupito tutti con una piccola rivoluzione: ieri sera – forse ve ne sarete accorti – RaiDue ha presentato il primo “Signorino Buonasera”, in assoluto il primo annunciatore di una rete italiana.

Livio-Beshir

Vediamo insieme chi è. Si chiama Livio Beshir, ha 32 anni, è nato ad Anagni, in provincia di Frosinone, da madre italiana e padre newyorchese di origine egiziana. In passato ha recitato in alcuni lavori teatrali ed è apparso in diverse televendite. Ha studiato recitazione e frequentato corsi di canto e di danza.

Si è laureato con lode in Scienze Della Comunicazione, parla italiano, inglese e francese e tra i suoi interessi figurano il teatro, la danza, l’hip hop e la storia della TV.

Se volete conoscere qualche dettaglio in più sul giovane Beshir, questo è il suo sito ufficiale, dove potete trovare il suo curriculum vitae, foto e molto altro ancora. Di seguito, invece, un video che lo mostra all’opera.

Che ne pensate di questa scelta? Ma, soprattutto, ve ne siete accorti guardando Rai2?

Condividi questa notizia

PinIt

Un pensiero su “Ecco Livio Beshir, il primo “signorino Buonasera” della TV italiana

  1. Irish

    Si ho visto questo nuovo annunciatore, ma cercando i video di Max Cordeddu, preferisco quest’ultimo, e’ piu’ simpatico e certamente non gli manca l’originalita’!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *