Pier Silvio Berlusconi alla conquista della scena internazionale

Pare sempre più certo l’approdo dei prodotti Mediaset sul mercato internazionale, grazie soprattutto alla “piattaforma satellitare italiana TV Sat (un consorzio formato da Mediaset, Rai e La 7)” e alle “case di produzione che Mediaset ha fondato con Endemol (Media Vivere) e con le sue controllate Tao2 e Medusa (Med 2) per la realizzazione di fiction e di programmi a lunghissima serialitá“.

Pier Silvio Berlusconi

A parlarne è stato Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente del gruppo Mediaset dal 2000, al quotidiano Affari Italiani:

Mediaset ha investito circa 525 milioni di euro su Endemol. Da tener presente, che questi investimenti sono stati fatti tramite la consociata spagnola Mediacinco, pertanto non ci sará un impatto sui bilanci Mediaset.

Ma uno degli altri obiettivi di Mediaset è quello di esportare alcune tra le tante fiction e soap prodotte ogni anno sul territorio italiano. Per farlo, però, sarà necessario ridurre i costi di produzione, decisamente alti rispetto alla media.

Le ‘soap’ per la fascia pomeridiana che costano 70mila euro all’ora. All’estero i costi sono notevolmente più bassi. In Argentina, ad esempio, le ‘novelas’ costano solamente 11mila euro all’ora e sono vendute in tutto il mondo.

CentoVetrine

Vi ricordiamo che tra le produzioni “made in Mediaset” figurano le soap Vivere e CentoVetrine, le miniserie Questa è la mia terra, Io e mamma, Il generale Dalla Chiesa, Amiche mie e la sit-com Don Luca. Quali di queste vedreste più adatte a calcare la scena internazionale?

[via Affari Italiani]

Condividi questa notizia

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *